Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro

Come raccontare prodotti e servizi con le parole giuste

  • ISBN 978-88-89831-78-6
Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro
9,99
kindle + epub + pdf
Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro

Annamaria Anelli

Sono una business writer e docente di scrittura per il web; aiuto da anni aziende e freelance a scrivere in maniera semplice e chiara.

Raccontarsi online è una bella gatta da pelare. Vorresti dare il giusto risalto alle cose che fai, rendendole fighissime, ma nello stesso tempo non sai bene come fare per non suonare altisonante. Vorresti emergesse la storia della tua azienda di famiglia senza partire dalle guerre puniche. O raccontare tutta la passione che ci metti da quando sei entrato nel mondo dei freelance.

Quando lanci un prodotto o un servizio non sai bene se usare un tono colloquiale, se essere più distante, se raccontare qualcosa di te (senza arrivare ai dettagli più intimi, ovvio!) oppure no.

Raccontarsi per vendere

Dal racconto di chi sei, di come lavori e dei prodotti/servizi che vendi dipende la relazione con il tuo pubblico e con i tuoi clienti e da questo dipende anche il tanto agognato click sul tasto Compra, Iscriviti, Chiedimi un preventivo, Ingaggiami (insomma, dal racconto in pratica dipende il cash!).

Unghie sulla lavagna

Se anche tu ti siedi davanti al foglio bianco per scrivere cosa fai e finisci con l’usare espressioni da unghie sulla lavagna come Leader di settore, Materie prime selezionate, Grande storia famigliare, Esigenze del cliente al centro, forse è arrivato il momento di leggere il nostro nuovo manuale in ebook. Si intitola Di cosa scriviamo quando scriviamo per lavoro. Come raccontare prodotti e servizi con le parole giuste e lo ha scritto la business writer Annamaria Anelli.

Addio, leader di settore!

Dentro c’è tutto quello che ti serve: cosa significa raccontare una storia e che differenza c’è tra il narrare in un romanzo e il raccontare su una sales page. Imparerai a temere i cliché come Jon Snow teme i White Walkers. Ti terrai alla larga, all’urlo di “Pussa via”, da frasi fatte e luoghi comuni, vuoti e senza sale. Imparerai come raccontare in modo davvero efficace un prodotto o un servizio. Sales page che spaccano e about page che ti presentano al meglio non saranno più un mistero per te. Infine, scoprirai perché le parole semplici sono quelle migliori, quelle che si fanno capire e arrivano dritto al cuore del tuo lettore/cliente.

Come un’amica

Annamaria Anelli è una garanzia: sa di cosa parla, lo sa spiegare in modo chiarissimo e usa un linguaggio da amica. Non potrai resistere al suo modo di fare, caldo e appassionato.

Nell’ebook trovi esempi di testi online che non funzionano (e da non imitare mai) e altri che invece sono dei gioiellini di comunicazione. Tanti esempi (anche da serie Tv, oltre che dal web e dalle newsletter), spunti per esercitarti a casa e link per approfondire.

A chi si rivolge?

L’ebook è perfetto per freelance e piccole aziende. Per chi, insomma, tutti i giorni deve scrivere e raccontare il suo lavoro, i prodotti o servizi che vende. Un manuale per non temere la pagina bianca, trovare uno stile personale per parlare di sé, vendere e emergere con unicità e professionalità.

Annamaria Anelli

Annamaria Anellifa la business writer da prima che nascesse Facebook e ha un passato come Instructional Designer per la scuola di formazione del Gruppo Fiat (oggi FCA). Aiuta le aziende a scrivere in maniera più semplice e chiara e a prendersi cura dei propri clienti soprattutto attraverso email e chat. Ha collaborato e collabora con grandi gruppi bancari per i quali si occupa di migliorare le performance dei call center. È docente di Scrittura per il web nel master in “Digital Communication Strategy” dello IED di Milano e insegna come raccontarsi per cercare lavoro ai ragazzi della Scuola Holden di Torino. Oltre ai nostri ebook, ha scritto Caro cliente. Chat, email e messaggi automatici fuori e dentro l’azienda (Zanichelli, 2018). Per la piattaforma di podcasting Storytel ha scritto e condotto il podcast “Le parole per farlo”, utile a raccontarsi per cercare lavoro o una collaborazione professionale, e “Parole per conoscersi”, piccola raccolta di pillole di “ripartenza”. La trovate su aanelli.it

Per saperne di più…