Scrivere email, costruire relazioni

Tecniche per non finire nel cestino

  • ISBN 978-88-89831-65-6
9,99
kindle + epub + pdf

Annamaria Anelli

Sono una business writer e docente di scrittura per il web; aiuto da anni aziende e freelance a scrivere in maniera semplice e chiara.

Scrivere un’email ti sembra un passeggiata? Male! Sì, perché le email non sono solo una serie di parole in fila per tre col resto di due, ma servono per mettersi in connessione con gli altri e sono un alleato potentissimo nel lavoro. Lo spiega Annamaria Anelli in Scrivere email, costruire relazioni. Tecniche per non finire nel cestino.

E, in questo caso, spiace, ma non si parla di relazioni amorose (anche se i suoi consigli sono utili sempre!), ma di relazioni professionali, cioè quando tocca interfacciarsi con colleghi, collaboratori, capi, partner e clienti.

Email lunghe come la Bibbia?

Ché poi a ben vedere, in realtà, tutti facciamo un sacco di errori, quando le scriviamo. E non parlo solo di errori di grammatica (che vanno evitati). A volte le email sono più lunghe dei rotoli del Mar Morto e i collaboratori si perdono. A volte si usa un linguaggio troppo impostato, markettaro o burocratico, che allontana di mille chilometri i propri interlocutori. A volte, invece, non si è in grado di rispondere in modo adeguato (leggi: si versa benzina sul fuoco) ai clienti insoddisfatti. Altre, infine, si fanno danni tremendi cercando di mandare la propria candidatura per un lavoro (e quel cv finirà nel cestino, purtroppo).

Scrivere email, costruire relazioni spiega in modo snello, chiaro e scritto benissimo, perché le email possono aiutarci a lavorare meglio e a mantenere ottimi rapporti con le persone con cui collaboriamo.

Tantissima pratica e casi prima e dopo la cura

In questa guida c’è poco spazio per la teoria, perché il bello delle email è che vanno scritte. Troverai tantissimi case studies ed esempi di email che fanno acqua da tutte le parti e idee su come sarebbe meglio scriverle. Annamaria ti dà consigli dritti al punto, da mettere in pratica subito, per capire come migliorare il linguaggio, come scrivere chiaro, sintetico e umano, come impostare la tua email anche graficamente (con titoli, elenchi puntati, spazi bianchi, grassetti), perché sia il più leggibile possibile. Inoltre, come disinnescare il conflitto quando si tratta di clienti imbufaliti, come mettere un freno alle formule troppo impostate, servili o già sentite (tipo Distinti saluti che non si può proprio sentire!) e tantissimi esercizi per allenarti a non finire mai più nel cestino.

Per chiunque mandi un’email al giorno

Questo manuale è perfetto per professionisti, freelance, persone alla ricerca di un lavoro e chiunque si trovi a mandare un’email per lavoro almeno una volta al giorno. Se pensi già di sapere tutto e di scrivere email senza difetti, fidati: Scrivere email, costruire relazioni potrebbe insegnarti qualcosa che non sai!

In collaborazione con C+B

Questo ebook è realizzato in collaborazione con C+B – la casa + bottega delle imprenditrici creative italiane, fondata da Francesca Marano.

11951015_10207641448413898_1681503368_n

Salva

Annamaria Anelli

Annamaria Anellifa la business writer da prima che nascesse Facebook e ha un passato come Instructional Designer per la scuola di formazione del Gruppo Fiat (oggi FCA). Aiuta le aziende a scrivere in maniera più semplice e chiara e a prendersi cura dei propri clienti soprattutto attraverso email e chat. Ha collaborato e collabora con grandi gruppi bancari per i quali si occupa di migliorare le performance dei call center. È docente di Scrittura per il web nel master in “Digital Communication Strategy” dello IED di Milano e insegna come raccontarsi per cercare lavoro ai ragazzi della Scuola Holden di Torino. Oltre ai nostri ebook, ha scritto Caro cliente. Chat, email e messaggi automatici fuori e dentro l’azienda (Zanichelli, 2018). Per la piattaforma di podcasting Storytel ha scritto e condotto il podcast “Le parole per farlo”, utile a raccontarsi per cercare lavoro o una collaborazione professionale, e “Parole per conoscersi”, piccola raccolta di pillole di “ripartenza”. La trovate su aanelli.it

Per saperne di più…